FIADDA CESENA APS

logo adda

Si propone come obiettivo fondamentale di includere nella scuola, nel lavoro, nella società, la persona sorda, con disabilità sensoriale uditiva o comunicativa in condizioni di parità in ogni contesto ed ambiente. E' nata per aiutare i genitori di bimbi nati con sordità gravissime e le stesse persone sorde.  La conoscenza della lingua orale è la premessa per l’inclusione.

Si propone come obiettivo fondamentale di includere nella scuola, nel lavoro, nella società, la persona sorda, con disabilità sensoriale uditiva o comunicativa in condizioni di parità in ogni contesto ed ambiente.

E' nata per aiutare i genitori di bimbi nati con sordità gravissime e le stesse persone sorde.  La conoscenza della lingua orale è la premessa per l’inclusione.

Questo deficit ha conseguenze molto gravi perché impedisce di imparare a parlare e comunicare normalmente. Fino a qualche decennio fa per le persone nate con gravi sordità non c’era altra possibilità che diventare “sordomuti” esclusi dal mondo dei suoni e in grado di comunicare solo a gesti.
Oggi, con la diagnosi precoce, le moderne protesi acustiche o l’impianto cocleare, e con un’adeguata abilitazione al linguaggio orale, anche i sordi gravissimi possono riuscire ad ascoltare, a parlare ed inserirsi nel mondo di tutti.
E’ un processo lungo e impegnativo che richiede che ogni parte in gioco funzioni al meglio: professionisti competenti ed impegnati (pediatri, audiologi, audioprotesisti, logopedisti, insegnanti) e una famiglia preparata ed amorevole.

Per favorire questo l’Associazione promuove:

•   Attività per bambini e persone sorde: musicoterapia per i più piccoli, gite culturali, esperienze      teatrali, corsi di miglioramento linguistico, formazione e confronto.

•   Sostegno  alle famiglie: incontri di confronto, mutuo sostegno, informazione, organizzazione e partecipazione a convegni, per superare con consapevolezza e fiducia i problemi legati al deficit uditivo.

•   Rapporti con gli Enti preposti: confronto, proposte e collaborazione con scuola, AUSL, Amministrazioni locali.

•   Iniziative di sensibilizzazione  sulle problematiche delle persone sorde per superare pregiudizi e favorire l'accessibilità dei contesti sociali.

Esiste molta disinformazione: è un deficit che non si vede ed è difficile mettersi nei loro panni.

Le barriere della comunicazione, nonostante i grossi progressi tecnologici, sono ancora tante: cinema, teatro, TV, conferenze, eventi pubblici e religiosi, stazione, ecc. che escludono la persona sorda dalla vita sociale.

 

NOME PROGETTO

periodo

categoria

"ACCESs"Accessibilità Comunicazione Cultura E Sottotitoli per le persone sorde

2020-22

Rete regionale

Comunicare è vita: star bene con se stessi e stare bene con gli altri 

2020

Associazione

Insieme siamo uno spettacolo

2019-2021

Rete locale

Abbattere le barriere della comunicazione, per una società inclusiva anche per le persone sorde

2017-2019

Rete regionale

Comunicare è vita: star bene con se stessi e stare bene con gli altri 

2019

Associazione

Disabili? ..Non solo!

2019

Rete Locale

Io, te e il mondo. Comunicare con gli altri e star bene con se stessi

2018

Associazione

Riferimenti e contatti

Via Modigliana 191
47522 , Cesena (Forlì-Cesena)
Comprensorio: Cesenate
Tel. 3400930908
E-mail: cesena@fiaddaemiliaromagna.it
Sito Web: http://www.fiaddaemiliaromagna.it

Ambiti di attività

Disabilità

Presidente

Barbara Righi

Iscrizione

Progetti in cui è coinvolta l'associazione

Numero di progetti: 6

Nome Progetto Scadenza presentazione Data fine Categoria
A scuola di volontariato 2 30/06/2009 31/12/2010 Rete
A scuola di Volontariato 3 29/06/2010 31/12/2011 Rete
Abilità diverse 2010 27/01/2010 31/12/2010 Rete
Abilità diverse 2011 15/07/2011 31/12/2012 Rete
La baracca dei talenti: la rete trova casa 01/01/2009 31/12/2010 Rete
Progetto "Non autosufficienza" 30/06/2012 31/12/2013 Rete