Progetti

Di seguito i risultati della ricerca effettuata sui progetti, puoi visualizzare i dettagli del progetto selezionando il nome, oppure puoi effettuare un'altra ricerca, o tornare alla pagina principale dei progetti

Risultati ricerca

Ci sono 22 risultati corrispondenti alla tua ricerca

A.M.A.R.

L'associazione A.M.A.R. si occupa di promuovere interventi finalizzati alla prevenzione e terapia delle malattie rare del sistema immunitario e alla riabilitazione ed assistenza alle persone che ne sono affette

Alzheimer Cafè

Il progetto si colloca all'interno di una delle problematiche sociali più gravi degli ultimi decenni: il progressivo invecchiamento della popolazione. Tra le difficoltà della terza età, un fenomeno di particolare rilevanza è rappresentato dalla demenza: nel comprensorio cesenate, ne soffre circa il 25% degli anziani residenti  sopra i 75 anni (in numeri, più di 7 mila persone). Il carico assistenziale di questa malattia è notevole soprattutto perché il prendersi cura dell’anziano ricade sulla famiglia, in particolare sulla donna (nel 74% dei casi). Pochi sono gli anziani non-autosufficienti che trascorrono del tempo fuori casa, che vanno in centri diurni o associazioni

Area sanitaria Cesena 2010

Le associazioni di volontariato di area sanitaria di Cesena, importante punto di riferimento per malati e famiglie, desiderano continuare la collaborazione avviata nel 2009 al fine di di intraprendere azioni comuni che promuovano la salute ed il benessere dei cittadini

Bucaneve

L'associazione BUCANEVE X AUTISMO è nata nel 2009 dall'incontro di alcune famiglie che condividono quotidianamente un cammino comune: l'autismo. La finalità generale dell’associazione è quella di migliorare la qualità di vita delle persone con  un disturbo dello spettro autistico e quella delle loro famiglie

Guadagnare salute 2011

Si tratta di un  progetto di promozione della salute e prevenzione delle malattie cardiovascolari e di altri rischi (sedentarietà, alimentazione scorretta, sovrappeso ed obesità) ed è rivolto principalmente alla popolazione adulta con età superiore ai 45 anni

Guadagnare salute attraverso stili di vita sani

Il progetto si rivolge a persone in età adulta (sopra i 45 anni) e intende promuovere l’esercizio fisico, l’attività motoria regolare e una alimentazione corretta, favorendo le condizioni “ psico-emotive” più appropriate alla modifica di stili di vita individuali e comunitari a rischio per la salute e il benessere psico-fisico

L'Avis in tv

Le associazioni Avis delle province di Forlì- Cesena, Rimini e Ravenna intendono realizzare una campagna in informazione e sensibilizzazione su temi della salute e delle donazioni di sangue, attraverso video e trasmissioni televisive. Le associazioni provinciali romagnole evidenziano infatti la necessità di aumentare il numero dei donatori di sangue volontari, per raggiungere l’autosufficienza per il plasma e gli emoderivati, al fine di pianificare meglio la raccolta

La rete magica a casa con te

Il progetto intende offrire servizi di sostegno e sollievo presso il domicilio delle famiglie di ammalati di Alzheimer, Parkinson e patologie cerebrali degenerative. Nello svolgimento delle attività usuali dell’associazione, ci si è resi conto della necessità di attivare un sostegno più incisivo nei confronti del familiare che mantiene nel proprio domicilio la persona malata: spesso, infatti, ci sono situazioni al limite della sopportabilità

Mai più soli 2011

Il progetto si propone di migliorare le condizioni di vita dei malati di Alzheimer, Parkinson o altre malattie cerebrali degenerative e dei loro familiari, fornendo loro sostegno e aiuto  attraverso attività mirate.

Nè limiti nè confini

La ricerca sempre diffusa di nuovi donatori di sangue, ha fatto nascere tra le associazioni Avis della provincia di Forlì-Cesena e la Fratres di Premilcuore l’idea di rivolgersi anche alle persone di altri Stati che sono immigrati in Italia. Le associazioni vogliono rivolgersi quindi ai molti immigrati che abitano nella provincia di Forlì-Cesena lanciando loro un appello affinché loro stessi diventino protagonisti del processo di integrazione, aggiungendo al loro essere cittadini anche una disponibilità alla solidarietà come ad esempio il dono del sangue

Per essere straordinari ogni giorno

Il progetto introduce interventi per consolidare e migliorare il lavoro di rete per i volontari impegnati nel territorio provinciale nell’azione di sensibilizzazione alla prevenzione oncologica. Le associazioni della rete, già impegnate in altre attività comuni, sentono l’esigenza di potenziare la formazione per volontari che collaborano a progetti di sostegno a persone in stato di difficoltà psico-fisica. Si tratta di interventi volti a rispondere con maggiore professionalità ai crescenti e nuovi bisogni

Poster-insieme...l'arte di lasciare il segno!

L'associazione Avis Comunale di Gatteo si propone di diffondere la cultura del dono volontario e gratuito del sangue non solo fra gli adulti ma soprattutto fra i giovani delle scuole medie attraverso la realizzazione di un poster/locandina che verrà poi premiato in occasione di un evento pubblico.

Rete sanitaria 2009

logo di rete sanitaria

Il progetto intende continuare a perseguire la finalità che Rete Sanitaria ormai da 4 anni ha individuato come sua azione prioritaria: sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi delle persone in difficoltà e promuovere un cambiamento culturale e relazionale per rendere più attenta, partecipativa e solidale la nostra comunità.Il progetto ha come riferimento tematico la comunicazione.Riprendendo in parte sia diversi contenuti proposti nelle Conferenze/Spettacolo del 2005, sia alcune considerazioni analitiche emerse nel corso della realizzazione di “Apriti Sesamo” (il progetto realizzato nel 2008), si intende mettere a fuoco gli aspetti più problematici della relazione comunicativa che coinvolge quotidianamente i Volontari (malati e non) delle Associazioni di Rete Sanitaria, per poi riproporre alla cittadinanza le riflessioni che verranno prodotte. 

Sensibilizzazione alla donazione

cuore

Grazie al progresso scientifico, la donazione e il trapianto rappresentano una concreta speranza di vita per molte persone gravemente ammalate, destinate a una morte prematura. Nel corso degli anni molti passi avanti sono stati compiuti: il numero annuale dei prelievi e dei trapianti è in aumento, ma non ancora in misura adeguata a soddisfare il fabbisogno. Disinformazione, pregiudizi, dubbi e timori non consentono di disporre di un sufficiente numero di donazioni, con la conseguenza della perdita di molte vite che potrebbero essere salvate. Per tali ragioni l’Aido intende continuare il programma di educazione alla solidarietà nei confronti delle persone malate.

Supporto psicologico per pazienti stomizzati

Tra le principali attività promosse dall’associazione c’è il sostegno psicologico ai pazienti malati di carcinoma intestinale ed ai loro familiari, anche non soci. Si tratta di una condizione che spesso causa vergogna e un’incapacità più o meno temporanea di adattamento, considerando il drastico cambiamento fisico a cui questi pazienti sono sottoposti.  Per aiutare nella maniera più efficace e completa questi pazienti, è stato attivato già da qualche anno un servizio di sostegno psicologico individuale e di gruppo, sostenuto con i fondi dell’associazione e di altri soggetti che è stato molto apprezzato dagli utenti che ne hanno usufruito. A seguito dei riscontri positivi si vorrebbe estendere questo servizio anche ai pazienti urostomizzati, prostatectomizzati e affetti da gravi patologie infiammatorie intestinali (quali il morbo di Crohn)

Sviluppo AMMP

logo associazione promotrice AMMP

L’Associazione Morgagni per le Malattie Polmonari, nata nel giugno 2008, è un associazione giovane che ha bisogno di farsi conoscere nel tessuto territoriale e sociale in cui opera, al fine di raccogliere fondi per supportare la ricerca e raggiungere tutti i pazienti pneumologici che richiedono il suo aiuto. Ciò è maggiormente necessario se si pensa che il contesto sociale odierno mette in evidenza un’importante lacuna di conoscenze ed informazioni da parte dei cittadini sulle patologie polmonari ed in particolare su quelle malattie rare che spesso sono argomento prettamente scientifico.

Sviluppo dell’associazione donatori di sangue Fratres di Premilcuore

L’associazione sente il bisogno di aumentare il numero di donatori, dal momento che nel corso dell’anno 2009 c’è stata una flessione rispetto agli anni precedenti. Nei primi 9 mesi del 2007 e del 2008, infatti, le donazioni sono state 148; nell’analogo periodo del 2009 il numero è sceso a 130 (diminuzione del 12%)

Sviluppo Misericordia Valle del Savio

logo misericordia

la Confraternita di Misericordia di Valle del Savio si è costituita nel 2008 per coprire i bisogni della vallata del Savio. Per il momento l'associazione ha formato una decina di volontari che possono già iniziare a fare trasporto sanitario secondario (non di emergenza). Per crescere l'associazione ha la necessità di formare volontari che diventino formatori per i futuri volontari

Un aiuto per gli stomizzati

L'associazione A.FO.S. (Associazione Forlivese Stomizzati) nasce con la finalità di offrire aiuto e sostegno reciproco alle persone affette da carcinoma intestinale ed ai loro familiari, con l'obiettivo di informare sulle conseguenze, gravi ed invalidanti, che tale malattia può portare.

L'associazione ha già attivato da circa 3 anni un servizio di consulenza, tenuto da personale medico, sostentandosi attraverso il reperimento di fondi, ma si rende necessaria la realizzazione di un progetto specifico per poter costituire un gruppo di sostegno per malati e familiari.

Uniti per il soccorso 2010

L’idea di attivare questo progetto, è nata a seguito di un’esercitazione di protezione civile svoltasi nel settembre 2006 durante la quale le Misericordie, le Pubbliche Assistenze e la Croce Rossa, si sono trovate a lavorare assieme con protocolli operativi diversi e si sono  evidenziate la diversità di operatività. Successivamente, si è cercato di valutare le criticità dell’esercitazione ed è emerso che le diverse associazioni che svolgono attività sanitaria sul territorio provinciale si troveranno spesso a collaborare ed è quindi emerso il bisogno di uniformare le loro  metodologie di intervento

Viver sani nella terza età

L’obiettivo del progetto è la prevenzione delle malattie della memoria e della demenza, la promozione di stili di vita sani e del benessere bio-psico-sociale nella terza età. Il progetto prende spunto dalle recenti pubblicazioni scientifiche internazionali che evidenziano come l’attività mentale, sociale e la riduzione dello stress psico-fisico rappresentino importanti fattori di prevenzione della demenza. Gli interventi si rivolgono a persone con età superiore a 65 anni e mirano al potenziamento degli aspetti cognitivi ed emotivi relazionali, al miglioramento della memoria e della percezione di sé, all’incremento di strategie di coping e di competenze, al fine di favorire una soddisfacente qualità di vita e di garantire un sano invecchiamento.

Volontari per la prevenzione 2010

Il seguente progetto presenta interventi per consolidare e migliorare il lavoro di rete per i volontari impegnati, nel territorio provinciale, nell'azione di sensibilizzazione alla prevenzione oncologica.
Le associazioni della rete, già impegnate in passato in numerose attività comuni, colgono l'esigenza di formazione per i volontari che collaborano a progetti di sostegno a persone con difficoltà

Cerca progetti

Fai la ricerca dei progetti specificando i filtri che ti interessano e compilando i moduli di seguito specificati. Fai click sul tasto cerca e scegli il progetto per cui vuoi ottenere informazioni. La ricerca è relativa ai soli progetti svolti dopo il 2009.



Numero progetti totali presenti in archivio (dal 2009): 157







Per cercare progetti svolti prima del 2009 accedi alla pagina Archivio progetti conclusi prima del 2009, scegli la data di scadenza del progetto, l'ambito e successiviamente visualizza i dettagli del progetto che ti interessa



Ricerca per ambiti, categorie o stato di avanzamento

Fai una ricerca sfruttando le diverse catalogazioni dei progetti dal punto di vista degli ambiti, delle categorie di appartenenza e dallo stato di avanzamento dei progetti. Seleziona la voce corrispondente per visualizzare i progetti (svolti dopo il 2009)che corrispondono alle catalogazioni

Al momento ci sono 157 progetti totali presenti in archivio

Categorie

Stato

Ambiti



Ultimi progetti inseriti

NomePubblicatoScadenzaFineStato
Agire con tatto 05/11/2012 30/06/2012 31/12/2013 concluso
La città sotto la pelle 05/11/2012 30/06/2012 31/12/2013 concluso
Aiutare il parkinsoniano 05/11/2012 30/06/2012 31/12/2013 concluso
Arteterapia per le persone con demenza 05/11/2012 30/06/2012 31/12/2013 concluso
E-state insieme 31/10/2012 30/06/2012 31/12/2013 concluso
Un metodo per studiare 31/10/2012 30/06/2012 31/12/2013 concluso
Potenziamento educativo 05/11/2012 30/06/2012 31/12/2013 concluso
Progetto "Povertà" 31/10/2012 30/06/2012 31/12/2013 concluso
Progetto "Non autosufficienza" 31/10/2012 30/06/2012 31/12/2013 concluso
Supporto a famiglie fragili 31/10/2012 30/06/2012 31/12/2013 concluso