Num. 7 - Lo sguardo che libera

copertina num 7

Parte prima – PRELIMINARI

Un carcere – la città:  nella Casa Circondariale  di Forlì la sfida di un progetto realizzato da numerose associazioni

Le istituzioni nella rete “circondariale”
1.    Tra prassi operativa e riflessione metodologica
2.    Lo scenario normativo nazionale,  regionale, locale
3.    L’Ente Locale: tra responsabilità dirette ed indirette. Quale ruolo per favorire la fluidità dei servizi interni ed esterni al carcare?
4.    Monografie di una strategia futura
4.1    – La rappresentazione formale della rete: il tavolo regionale; il tavolo locale; lo strumento della convenzione; i coordinamenti per aree temetiche; l’università e il territorio
4.2    – La convenzione con  il Centro di Solidarietà: quali prospettive future?

Contributo dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Forlì

Intervista al Direttore del Carcere di Forlì

Intervista a Don Dario Ciani, cappellano della Casa Circondariale di Forlì


Parte seconda – LO SGUARDO CHE LIBERA

Alcune note per la lettura

Presentazione

Capitolo primo – Insieme per cosa?

Capitolo secondo – Come stai?

Capitolo terzo – Che ne sarà di noi?

Capitolo quarto – Ciò che va bene per te non l’hai tu: lo incontri

Capitolo quinto – L’io commosso da un rapporto

Capitolo sesto – L’io cosciente della realtà

Capitolo settimo – L’io vuol diventare ciò che domanda

Capitolo ottavo – La libertà è un racconto


Allegati

1.    Dialoghi sul significato del natale e sul Mistero della realtà con Don Enzo Zannoni, sacerdote di Forlì, che collabora con  il Centro di Solidarietà

2.    Poesia di un detenuto

3.    Lettere di detenuti

4.    Grafici