Edizione anno 15 - numero 2 luglio 2008

logo solidarietà 15.2

In questa sezione si potrà scaricare il giornalino in formato PDF e leggere direttamente on-line l'editoriale di Franco Rusticali.

Editoriale: Pensare il volontariato

Abbiamo deciso a ridosso della pausa estiva di proporre un “numero speciale” di Solidarietà per riflettere (anche grazie ad interventi qualificati) sull’importanza del volontariato e dei temi che oggi vedono i volontari impegnati in prima linea.
Sono in corso importanti innovazioni legislative che interessano anche e soprattutto il volontariato.
In particolare il Piano Sociale e Sanitario Regionale prevede, giustamente, una forte integrazione sociale e sanitario con una effettiva e concreta partecipazione del volontariato alla programmazione, alla progettazione, alla realizzazione e alla valutazione degli Atti di Indirizzo e dei Piani Sociali di Zona.
In particolare il Centro Servizi per il Volontariato (CSV) avrà un ruolo importante di supporto tecnico e formativo per favorire una partecipazione attiva e qualificata dei volontari che siederanno ai tavoli di concertazione e programmatici a livello intermedio e distrettuale.
Il CSV è pienamente disponibile a tutto ciò, consapevole del crescente ruolo del Volontariato e dell’Associazionismo nella società, purché tale ruolo mantenga un carattere integrativo e complementare e non sostitutivo a quello delle istituzioni, interpretando correttamente il concetto di sussidiarietà orizzontale.
A questo va aggiunto un altro carattere fondamentale dell’azione del volontariato: la gratuità. E una riflessione va fatta sull’impegno solidaristico che si deve porre anche il problema di un cambiamento dell’azione del volontariato a fronte di trasformazioni e mutevoli esigenze della società moderna.
A tale proposito invito i lettori a riflettere sulle due bellissime relazioni di Monsignor Nervo e del Prof. Mancini tenute nel corso del Convegno del 10 maggio a Cesena dal titolo: “Perché volontari? Le ragioni e le motivazioni del volontariato”. Convegno che ha preceduto una riuscitissima Festa del Volontariato che ha registrato un’alta partecipazione di Associazioni e un largo consenso popolare. In quella occasione sono stati presentati alle Autorità, alle Associazioni e ai cittadini i due automezzi donati dalla Fondazione della Cassa di risparmio di Cesena che renderanno possibile la realizzazione di un importante e qualificato progetto denominato “Accompagnamento persone disabili”. Ass.I.Pro.V. curerà l’organizzazione e la gestione del parco mezzi messi a disposizione delle Associazioni.
Aggiungo che il 15 luglio è stato consegnato un altro automezzo messo a disposizione dal Comune di Cesena attraverso una donazione della MGG.
Come vedete molte cose “bollono in pentola”.
A questo punto non mi resta che ringraziarvi per tutto ciò che fate e augurarvi a nome mio e dell’intero Consiglio Direttivo di Ass.I.Pro.V., buon lavoro e anche… buone e meritate vacanze!

Franco Rusticali

Sommario

  1. Editoriale - Pensare il volontario
    Franco Rusticali
  2. La provocazione - Una nuova parola per un grande contenuto
    Aldo Terracciano
  3. Cooperazione allo sviluppo - E' meglio nascere mucca in Giappone o uomo in Africa?
    Angelo Stefanini/Pietro Berti
  4.  Cooperazione allo sviluppo - Con slancio oltre i confini
    Daniela Valpiani 
  5. Convegno - Ha un futuro il volontariato? 
    Giovanni Nervo  
  6. Convegno - Fili di un tessuto
    Roberto Mancini  
  7. La riflessione - Curare le relazioni umane
    Fernando Zanfini 
  8. Vita di Ass.I.Pro.V. - Festa del Volontariato di Cesena / Avvisi
  9. Bacheca - Bilancio consuntivo Ass.I.Pro.V. 2007

Documenti allegati