Emergenza terremoto: informazioni e contatti per gli aiuti alle popolazioni

Pubblicata il: 31/05/2012

cartina emilia romagna

Dopo i terribili terremoti che da giorni stanno colpendo duramente l’Emilia Romagna, ed in particolare i territori di Modena, Ferrara e Bologna, è partita la mobilitazione di associazioni, realtà benefiche e singoli cittadini per aiutare i cittadini sconvolti da questa tragedia.
Assiprov, come centro di servizio per il volontariato, vuole contribuire, offrendo uno “spazio dedicato” dove trovare informazioni, numeri utili, iniziative, contatti. Sia per le attività partite già dai territori colpiti, sia per quelle dei territori confinanti. Le Province, la Regione, il complesso della Protezione Civile ed i Comuni.

In questa pagina troverete un elenco in continuo aggiornamento con informazioni per aiutare, ed iniziative che sono state organizzate o verranno organizzate nei prossimi giorni.

Una precisazione: in questa fase così complicata, l’invito è a non agire individualmente, ma SEMPRE a fare riferimento alle strutture preposte ai soccorsi. Per chi fosse disponibile ad andare nei luoghi del terremoto, è sempre necessario far riferimento alla Protezione Civile, e potranno partire solo persone della Protezione Civile, addestrate ed abilitate per operare in situazione di emergenza.

Al momento, infatti, le operazioni di gestione delle emergenze sono effettuate da personale e volontari di protezione civile, già addestrati per gestire i soccorsi e portare aiuto alla popolazione.

LINK UTILI

  • Volontariamo – Centro di Servizio per il Volontariato di Modena www.volontariamo.com
  • Sito dedicato agli aiuti di Volontariamo: E' on-line il sito http://terremoto.volontariamo.com/ gestito dagli operatori del Centro di Servizio per il Volontariato di Modena e dedicato all'emergenza terremoto. Diverse le sezioni a disposizione dei cittadini: da come donare alle richieste dai territori a dove consegnare il materiale raccolto. Tutte le informazioni sono costantemente aggiornate dagli operatori del Centro. Per quanto riguarda la presenza di volontari nei luoghi colpiti dal sisma, il CSV di Modena raccoglierà -tramite il sito- le disponibilità dei singoli cittadini per poi organizzare la risposta nel tempo: mentre in questo primo momento di emergenza è necessario, infatti, che ad operare siano volontari formati di protezione civile, è altrettanto necessario garantire alle popolazioni colpite dal sisma un aiuto stabile nel tempo.
  • Provincia di Modena www.provincia.modena.it
  • Provincia di Reggio Emilia www.provincia.re.it
  • Protezione civile di Reggio Emilia www.protezionecivilereggioemilia.it
  • Regione Emilia Romagna www.regione.emilia-romagna.it
  • Protezione Civile Emilia Romagna www.protezionecivile.emilia-romagna.it
  • Provincia di Ferrara http://www.provincia.fe.it/
  • Provincia di Forli-Cesena www.provincia.fc.it/

SMS SOLIDALE 45500

E' attivo fino al 26 giugno il numero di sms solidale 45500 per la campagna di raccolta fondi straordinaria a favore delle popolazioni della Regione Emilia-Romagna duramente colpite dagli eventi sismici, il cui ricavato verrà versato sul fondo della Protezione civile. L'iniziativa è frutto di un accordo tra Regione Emilia-Romagna e Protezione civile nazionale.

RACCOLTE FONDI ISTITUZIONALI

Gli enti pubblici, hanno attivato dei conti correnti dove poter effettuare versamenti per sostenere i soccorsi alle zone colpite dal sisma.
Vedi qui i dettagli per le donazioni:

I Centri di Servizi per il volontariato dei territori colpiti 

VOLONTARIAMO - Modena
Il sito sull'emergenza terremoto del Csv di Modena - Volontariamo. Per quanto riguarda la presenza di volontari nei luoghi colpiti dal sisma, il Csv di Modena raccoglierà, tramite il sito, le disponibilità dei singoli cittadini per organizzare le attività future. In questo primo momento di emergenza è necessario, infatti, che ad operare siano volontari formati di protezione civile. Volontariamo, il centro di Servizio per il volontariato di Modena, ha attivato un sito con tutte le informazioni e gli aggiornamenti per donazioni e sostegno sul territorio modenese. Visitalo qui: http://terremoto.volontariamo.com/

DAR VOCE - Reggio Emilia
Dar Voce, il centro di Servizi per il volontariato di Reggio Emilia, ha attivato una pagina con tutte le informazioni e gli aggiornamenti per donazioni e sostegno sul territorio modenese. Visitalo qui: http://www.darvoce.org/index.html?pg=6&id=5929

AGIRE SOCIALE - Ferrara
Agire Sociale, il centro di Servizi per il volontariato di Ferrara, ha attivato sul suo sito alcune pagine con tutte le informazioni e gli aggiornamenti per donazioni e sostegno sul territorio ferrarese. Visitalo qui: http://ferrarasociale.org/csv

VOLABO - Bologna
Volabo, il centro di Servizi per il volontariato di Bologna, ha attivato sul suo sito alcune pagine con tutte le informazioni e gli aggiornamenti per donazioni e sostegno sul territorio bolognese. Visitalo qui: http://www.volabo.it/

Le iniziative delle associazioni regionali e nazionali

  1. Raccolta fondi della CDO (Compagnia delle opere)
    Per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto in Emilia Romagna la CDO ha deciso di avviare una sottoscrizione, che è già visibile sul portale della CDO con tutti i riferimenti utili per partecipare www.cdo.org Attraverso i fondi raccolti le sedi locali potranno sostenere concretamente le famiglie, le imprese, le opere sociali e le scuole nella difficile ripresa delle attività.
  2. Raccolta Fondi Anpas (Comitato Regionale Emilia Romagna)
    Tutti insieme per aiutare i territori colpiti dal sisma. I fondi saranno devoluti alle opere di ricostruzione e messa in sicurezza delle sedi Anpas colpite dal sisma. C/C aperto presso Credito Cooperativo Reggiano intestato ad ANPAS EMILIA ROMAGNA IBAN IT67P0809512801000080126017.
  3. Slow Food
    L'associazione ha attivato un conto per raccogliere fondi (UNICREDIT BANCA - codice Iban: IT12P0200846041000102096108 - causale del versamento: raccolta fondi pro Emilia) per sostenere le comunità e le realtà produttive più colpite.
  4. Mani Tese
    Mani Tese dà il via alla raccolta fondi per l’Emilia destinando il capannone della cooperativa a Finale Emilia a centro aggregativo per minori.
    Ecco gli estremi per la donazione: Banca Popolare dell’Emilia Romagna IBAN: IT51X0538766730000002060060
    Per informazioni bumero verde 800 552 456 o perlemilia@manitese.it
  5. Csv Modena, Forum Terzo Settore e Odv
    L’Associazione Servizi per il Volontariato Modena in collaborazione con il Forum provinciale del Terzo settore e la rete delle organizzazioni operative sul territorio modenese hanno aperto un conto corrente per raccogliere fondi destinati alle associazioni che stanno operando in emergenza nei territori colpiti dal terremoto dell’Emilia-Romagna, in particolare nei distretti di Mirandola e Carpi. L'IBAN del conto corrente “Emergenza terremoto rete del Terzo Settore provincia di Modena” aperto da Associazione Servizi per il Volontariato Modena C.F. 94063990363 è IT69W0200812930000102093115. I fondi verranno destinati alle oltre 150 associazioni di volontariato, di Protezione civile, di promozione sociale e altri soggetti del terzo settore che sono operativi sui territori devastati dal terremoto e per sostenere i progetti da loro promossi relativi alla fase di ricostruzione.
  6. Le iniziative del CSI (Centro Sportivo Italiano)
    Il Centro Sportivo Italiano Comitato di Modena, anche a nome dei Comitati di Carpi e di Ferrara, intende comunicare la propria assoluta disponibilità a promuovere iniziative semplici e concrete che possano essere di qualche aiuto nell'affrontare l'emergenza della situazione e il senso di panico e spaesamento che pervade le persone dei territori della Bassa e anche delle città di Modena e Carpi.
    CERCASI ANIMATORI VOLONTARI per attività di aggregazione nei parchi della città di Modena. Si cerca animatori che si mettano a disposizione per far divertire i bambini con giochi di animazione, trucca bimbi e palloncini o anche semplicemente con giochi di movimento e/o sportivi: da venerdì 1 giugno, ogni giorno dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.30, per 15 giorni. Per info e disponibilità, scrivi a info@csimodena.it o chiama il numero 059395357, segnalando: cognome, nome, cellulare, e-mail e periodo/i di disponibilità.
    CERCASI ANIMATORI SPORTIVI per attività di campi estivi nei Comuni dell'Area Nord. So cerca animatori e operatori sportivi disponibili a lavorare volontariamente su progetti di attività ricreative e ludico sportive che si vorranno organizzare durante tutta l'estate nei luoghi colpiti dal terremoto, come servizio ai bambini e alle famiglie in difficoltà, non appena quei territori saranno in condizione di uscire dall'attuale stato di emergenza assoluta e di gestire nuovamente la normalità. Per info e disponibilità, scrivi a info@csimodena.it o chiama il numero 059395357, segnalando: cognome, nome, cellulare, e-mail e periodo/i di disponibilità.
    "ADOTTA UNA SQUADRA" dell'Area Nord: è un impegno da parte dei Comitati, delle associazioni sportive, delle parrocchie, a sostenere, meglio se come gruppo/squadra/parrocchia/società sportiva, l'iscrizione ai campionati o alle attività sportive (di tutte le discipline, non solo quelle promosse dal CSI Modena, Carpi e Ferrara) del prossimo anno di un gruppo/società sportiva/parrocchia giovanile (fino all'under 14) dei comuni dell'Area Nord (province di Modena e Ferrara). Presso la BIP Banca InterProvinciale di Via Emilia Est 107 a Modena è stato attivato un conto corrente ad hoc sul quale versare il proprio contributo, con la seguente causale: “Adotta una squadra”. Questo il codice IBAN completo: IT52F0339512900CC0010002934
  7. Raccolta fondi per ricostruzione "della casa dell'Alzheimer" di Mirandola - Associazione AGE (Associazione Geriatri extraospedalieri)
    Il consiglio regionale dell’Associazione Geriatri Extraospedalieri - Geriatria Territoriale Italiana sez. Emilia Romagna, consapevole dell'impegno, competenza e passione di tutti coloro che lavorano a contatto con la fragilità, ha lanciato l’idea di una sottoscrizione a favore della ricostruzione “della casa dell’Alzheimer” di Mirandola (come ha titolato qualche settimana fa il Corriere della Sera) ovvero la “ricostruzione” del centro e punto di riferimento, nel distretto di Mirandola, di tutti i soggetti affetti da demenza e delle loro famiglie. Il centro, reso inagibile dal sisma, è stato temporaneamente riadattato e collocato all’interno di una tenda messa a disposizione dalla Protezione Civile.
    SE ANCHE TU CI STAI diventa partecipe della ricostruzione inviando un’offerta attraverso il conto corrente aperto presso:
    CREDEM, INTESTATO AD AGE ASSOCIAZIONE GERIATRI EXTRAOSPEDALIERI SEZIONE EMILIA ROMAGNA, causale “AGE ER per centro dem”, IBAN IT65 B030 3212 7060 1000 0000 805
  8. LE ASSOCIAZIONI PER L'ALZHEIMER DELL'EMILIA ROMAGNA SI SONO UNITE PER RACCOGLIERE FONDI IN PER RIATTIVARE LE ATTIVITA' IN FAVORE DEI MALATI E DELLE FAMIGLIE COLPITE DAL SISMA
    L'Associazione C.A.I.M.A. di Cesena rende noto che si è attivata una gara di solidarietà promossa dalle associazioni per l'Alzheimer dell'Emilia Romagna per aiutare le famiglie e i malati colpiti dal terremoto.
    Per chi vive nelle zone colpite dal sisma, la perdita dei luoghi simbolo del territorio e dei punti di riferimento di sempre (edifici pubblici, scuole, chiese, ospedali, ambulatori) ha provocato un senso di disorientamento che si aggiunge alle difficoltà quotidiane.
    Per le famiglie di coloro che soffrono di Alzheimer e per i malati stessi il disagio è particolarmente sentito.
    Un problema che stanno vivendo le famiglie dei malati delle aree di Mirandola e Carpi, dove i danni del terremoto hanno interrotto anche i servizi di sostegno a loro disposizione. Per questo l’associazione Alzheimer Emilia-Romagna, che riunisce le associazioni di catgoria della regione, ha lanciato una raccolta fondi in loro favore.
    Destinatarie sono in particolare ASDAM, Associazione sostegno demenze Alzheimer Mirandola, e GAFA, Gruppo assistenza familiari Alzheimer di Carpi.
    Le risorse serviranno da un lato per l’acquisto di un prefabbricato che consenta alle famiglie di Mirandola di riprendere le attività sospese a causa della totale inagibilità della sede, dall’altro per la ripresa e il potenziamento, a Mirandola e a Carpi, delle attività di sollievo e supporto psicologico domiciliare, ora ancor più necessario dopo gli eventi sismici.
    I fondi serviranno inoltre per permettere la ripresa dei gruppi di auto-mutuo aiuto per familiari di malati di Alzheimer.
    Proprio per il disagio riscontrato tra le famiglie e la perdita di servizi divenuti importantissimi per la qualità della vita delle persone coinvolte, gli interventi sono urgenti e l’obiettivo è ripartire il prima possibile.
    Il preventivo di spesa fissato è di 84mila euro, di cui circa 28mila per l’acquisto e l’installazione del prefabbricato.
    Tutte le associazioni aderenti si stanno attivando per raccogliere fondi in favore dell'iniziativa e sono già stati raccolti e donati complessivamente 6.500 euro.
    Ma l'obiettivo è ancora lontano e la gara di solidarietà continua, con la richiesta a tutti di contribuire.
    Per informazioni
    Associazione Alzeimer Emilia- Romagna www.alzheimeremiliaromagna.org
    I versamenti protranno essere effettuati sul conto corrente di Alzheimer Emilia-Romagna:
    Banca Etica di Bologna: IBAN IT15I0501802400000000134697 Codice BIC (per bonifici dall'estero): CCRTIT2T84A
    Intestazione: “Sostegno ai familiari colpiti dal sisma”

Le iniziative delle associazioni della provincia di Forlì-Cesena

  1. Raccolta fondi per le sedi Avis colpite dal terremoto
    Il terremoto che ha colpito l’Emilia-Romagna nelle zone comprese tra la Provincia di Modena e quella Ferrara ha creato danneggiamenti ad alcune sedi Avis. La Protezione Civile sta facendo tutte le verifiche e gli accertamenti per circoscrivere il rischio e quantificare l’entità dei danni riportati dalle sedi Avis, tra le quali Bondeno, Mirandola, Finale Emilia, San Felice sul Panaro, Ferrara, Mirabello e Poggio Renatico. La crisi economica che vive il nostro Paese contribuirà ad allungare i tempi e, in alcuni casi, a rimandare la ricostruzione o il ripristino di tutte le strutture danneggiate. Per aiutare le Avis a riprendere quanto prima le normali attività associative e di promozione/raccolta delle donazioni di sangue e plasma, Avis regionale Emilia-Romagna ha predisposto un conto corrente. Chi volesse contribuire verrà regolarmente informato attraverso il sito e la pagina di Facebook di Avis Emilia-Romagna, che pubblicherà tutti gli aggiornamenti circa la raccolta e la destinazione delle erogazioni di cittadini e imprese. La raccolta fondi è curata dall’AVIS Regionale Emilia-Romagna c/o : BANCA POPOLARE DELL'EMILIA ROMAGNA IBAN: IT71X0538702403000002059627 - Causale: SEDI AVIS ZONE TERREMOTATE
    Avis Comunale di Forlì ha deciso di devolvere parte dell'incasso della propria lotteria per contribuire alla ricostruzione delle Sedi Avis distrutte dal terremoto in Emilia. Chi volesse contribuire o partecipare alla vendita ritirando i blocchetti lo può fare rivolgendosi agli uffici di Avis in via Giacomo della Torre 7 a partire da lunedì 11 giugno 2012 - info tel. 0543 20013 dal lun al sabato dalle 8.30 alle 12.30.
  2. Raccolta generi alimentari - Croce Verde Gambettola
    L'associazione sta organizzando una raccolta di beni di prima necessità, i quali saranno consegnati direttamente dai volontari presso i campi che ne necessitano.
    Quello che serve: pasta (possibilmente dello stesso tipo), passata di pomodoro, tonno in scatola, legumi in scatola, olio, sale, zucchero, marmellate, fette biscottate, biscotti, succhi di frutta, omogeneizzati, pannolini per bambini e pannoloni per anziani, carta igienica, bagnoschiuma, dentifricio, sapone, assorbenti, fazzoletti, lamette monouso, spazzolini, asciugamani, coperte, federe.
    Per info e per organizzare il ritiro dei beni, potete contattare: Alice 331.4023584 - aplachesi@gmail.com oppure la sede della Croce Verde di Gambettola 0547 57100
  3. Disponibilità ad accogliere bambini delle zone terremotate - Casa Famiglia Claudio e i giovani "Il sorriso" di Montiano di Cesena
    Claudio e i giovani "Il Sorriso" Onlus: la casa famiglia "Claudio e i giovani Il sorriso, di Via Fontanazza I°, 55 a Montiano (Cesena) si rende disponibile ad ospitare bambini traumatizzati dall'evento. Per informazioni 347 4121362 Cristiana.
  4. Associazione Telemaco - Raccolta beni di prima necessità e igiene personale
    L'associazione ha promosso una raccolta di generi alimentari. Per info 333 3743556. Tutto il materiale raccolto verrà consegnato al centro operativo di Finale Emilia.
  5. Tende al Mare - Cesenatico (ed. 2012)
    Anche quest’anno è pervenuta dall’Ufficio Cultura del Comune di Cesenatico la richiesta di collaborare all’esposizione e alla vendita tramite asta delle Tende al Mare ed. 2012 nate dalla fruttuosa collaborazione di Ilario Fioravanti e della bottega Pascucci 1826 di Gambettola. Venerdì 29 giugno, in concomitanza con l’inaugurazione e l’inizio dell’esposizione delle tende, verrà organizzata una cena di pesce (aperta a tutti fino a un massimo di 120 persone) con annessa asta a partire da euro 500,00 per ognuna delle 20 opere in mostra. L’asta sarà curata dalla Consulta alla quale è anche richiesto supporto organizzativo, collaborazione gastronomica e somministrazione del cibo e delle bevande, collaborazione fiscale. Una ventunesima tenda offerta dalla bottega Pascucci 1826 sarà destinata a un’asta parallela in favore dei terremotati. Il ricavato dell’erogazione liberale per la Tenda n. 21, messa generosamente a disposizione dalla stamperia Bottega Pascucci 1826 di Gambettola, sarà donato al Comune di San Felice sul Panaro attraverso l’unico canale ufficiale di sostegno, quello della Protezione Civile. Sarà possibile visionare la tenda n. 21 ed effettuare proposte di erogazione liberale dal 30 giugno al 9 settembre 2012 presso Casa Moretti, dove la tenda sarà esposta. Sarà possibile visionare la tenda n. 21 anche sul sito ufficiale del Comune di Cesenatico e su quello della locale Consulta per il Volontariato (www.consultavolontariato.org). Si possono fare offerte, con una base d’asta di € 600,00 consegnando a mano o via posta l’offerta, indicando nome, cognome, n. della tenda e importo dell’erogazione liberale proposta. Casa Moretti in via Marino Moretti a Cesenatico, in luglio e agosto, rimarrà aperta tutti i giorni dalle 16.30 alle 22.30. Il ritiro della tenda avverrà dopo la conclusione dell’esposizione, il giorno giovedì 18 ottobre dalle 18.00 alle 19.00, presso il Museo della Marineria, in via Armellini a Cesenatico, il giorno giovedì 18 ottobre dalle 18.00 alle 19.00.

Vuoi diventare volontario di protezione civile e

d aiutare le popolazioni terremotate?

Al momento le operazioni di gestione delle emergenze sono effettuate da personale e volontari di protezione civile, già addestrati per gestire i soccorsi e portare aiuto alla popolazione.
Il CSV raccoglie le disponibilità per preparare una banca dati utile per la fase successiva a quella di emergenza. Clicca su questo link...


Condividi e proponi

Condividi l'articolo presente in questa pagina per diffondere le informazioni sulle più imporanti reti sociali o oppure proponi l'articolo sui più importanti social news