Notizie in agenda

Logo Assiprov News

In questa sezione si trovano tutte le notizie che riguardano il Centro Servizi e il mondo del volontariato del territorio provinciale. Le notizie sono catalogate in base alla loro provenienza. Notizie di interesse generale, o che riguardano il centro servizi, si trovano nel paragrafo "Notizie da Assiprov"; notizie di interesse, specifiche per le associazioni affiliate, si trovano nel paragrafo "Notizie dalle associazioni".

Notizie da Ass.I.Pro.V.

5 per mille 2018: le istruzioni

Pubblicata il: 05/04/2018

E’ online sul sito dell’Agenzia delle Entrate, l’elenco permanente degli iscritti 2018, che integra e aggiorna quello dell’anno 2017 sulla base delle richieste delle cancellazioni pervenute dagli enti e sulla base dei controlli effettuati dalle amministrazioni competenti. Gli enti che sono presenti nell’elenco permanente degli iscritti 2018 non sono tenuti a presentare nuovamente la domanda di iscrizione e a inviare la relativa dichiarazione sostitutiva per l’anno in corso alla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate. Nel dettaglio trovate anche tutte le istruzioni per gli adempimenti per le associazioni che si vorranno iscrivere e gli adempimenti per quelle che già sono negli elenchi.


Primi decreti correttivi su Codice del terzo settore e impresa sociale

Pubblicata il: 28/03/2018

Il Consiglio dei Ministri nella seduta del 21 marzo scorso ha dato il via libera ad ulteriori norme integrative e correttive sia sul Codice del Terzo settore che sul decreto n. 112 che riguarda l’Impresa sociale.

I testi dei provvedimenti sono stati approvati “salvo intese”: ciò vuol dire che dovranno essere esaminati dalle commissioni parlamentari competenti, formate dopo l’insediamento delle nuove Camere.
links:    Sito CSVnet - leggi la notizia completa  -  Comunicato stampa Consiglio dei Ministri


Obbligo di pubblicità dei contributi ricevuti dalla Pubblica Amministrazione - La lettera del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Pubblicata il: 01/03/2018

Sull’obbligo per le organizzazioni del terzo settore di mettere on line le somme percepite da enti pubblici, il ministero dello Sviluppo economico chiede lumi al Consiglio di Stato su tre aspetti della norma. Per CSVnet la scadenza è ormai da considerarsi al febbraio 2019 (fonte CSVnet). Come ricostruito da CSVnet nei giorni scorsi, secondo autorevoli pareri (non ultimo quello del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali del 23 febbraio scorso) l’obbligo previsto dal comma 125 riguarda i contributi “di qualsiasi genere” percepiti (anche sotto forma di incarichi) nel 2018 e quindi il termine di pubblicazione sarebbe il febbraio del 2019. Entra nel dettaglio per saperne di più.


La pagina del volontariato - edizione 2018

Pubblicata il: 09/02/2018

news

Da fine febbraio 2018, ogni due settimane circa verrà pubblicata, a cura di Assiprov ed attraverso il Momento (Settimanale d'informazione della diocesi di Forlì-Bertinoro), il Corriere Cesenate (Settimanale d'informazione della diocesi di Cesena-Sarsina) ed il Corriere di Romagna, una pagina del volontariato contenente notizie, eventi dal mondo del volontariato. Sulla pagina potranno trovare spazio notizie sulle associazioni, sulle loro attività, sulle loro iniziative ed obiettivi futuri. Scrivici e contattaci per meglio organizzare le uscite e fare conoscere le proprie attività ed iniziative. Chiama lo 0547/612612 o manda una mail ad info@assiprov.it per prenotare gli spazi.


Progetto Romagna: i CSV di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna si adeguano alla nuova normativa

Pubblicata il: 07/02/2018

Con l’entrata in vigore del Codice del Terzo settore, anche i Centri di Servizio per il Volontariato (Csv) della Romagna (Volontarimini di Rimini, Assiprov di Forlì-Cesena e Per gli altri di Ravenna) hanno iniziato un percorso di adeguamento alla nuova normativa che prevede un solo Csv ogni milione di abitanti. Tra pochi mesi verrà ad esistenza il Csv unico della Romagna. Gli attuali enti gestori si stanno interrogando su forme e servizi per meglio rispondere alle esigenze dei territori rispettando al contempo le prescrizioni del nuovo Codice. È, infatti, in fase di registrazione il decreto ministeriale che determina la nascita dell’Organismo nazionale di controllo (Onc), la fondazione che guiderà tutto il processo di riorganizzazione del sistema dei Csv, definendone anche il numero regione per regione. Entra nel dettaglio per saperne di più!


Riforma terzo settore, ecco i primi decreti: due passi avanti per i CSV

Pubblicata il: 26/01/2018

Il ministro Poletti e il sottosegretario Bobba fanno il punto sugli atti emessi finora e quelli che lo saranno prima delle elezioni. A breve il decreto per l’Onc e per il credito d’imposta, tempi più lunghi per gli Otc. Tra gli altri, via libera per il 5 per mille e per l’impresa sociale. Entra nel dettaglio per saperne di più ... (fonte CSVNET)


Pubblicati i dati del Censimento permanente delle Istituzioni non profit - ISTAT

Pubblicata il: 11/01/2018

L'ISTAT ha presentato i primi risultati del censimento permanente delle istituzioni non profit avviato nel 2016. La rilevazione campionaria ha coinvolto circa 43mila unità in tutta Italia. Entra nel dettaglio per saperne di più.


Volontari internazionali in Italia: la proposta di AIESEC alle associazioni

Pubblicata il: 09/01/2018

CSVnet ha avviato per il 2018 una collaborazione strutturale con AIESEC volta all’accoglienza di volontari internazionali in associazioni italiane del terzo settore. Nell’ambito del programma “Global volunteer”, le associazioni potranno avvalersi per 6-8 settimane della presenza di giovani tra 18 e 30 anni provenienti da vari paesi del mondo. Tale presenza, nell’ambito di sei specifiche aree tematiche (beni culturali, disabili, anziani, povertà, diritti delle donne, ambiente), sarà orientata a potenziare le attività di educazione e animazione di giovani e adulti, nonché quelle di promozione dell’associazione stessa, sia online che offline. Se sei una associazione e sei interessato entra nel dettaglio.


Pubblicato il Bilancio Sociale 2016 - Ass.I.Pro.V.

Pubblicata il: 11/12/2017

Ass.I.Pro.V. ha pubblicato il Bilancio Sociale 2016, la consueta rendicontazione dei servizi, dei progetti e delle iniziative che il Centro di Servizi ha realizzato insieme alle associazioni di volontariato locale per lo sviluppo e il benessere della nostra società. La pubblicazione è disponibile on line cliccando qui  (in formato pdf oppure sfogliabile) ma lo staff del Centro di Servizi sarà comunque lieto di darne una copia stampata a chi la richiedesse. Dal saluto del Presidente "Attraverso il bilancio sociale, Ass.I.Pro.V. vuole garantire maggiore trasparenza e fornire maggiori informazioni sul proprio operato, descrivendo le attività svolte ed i risultati ottenuti in relazione alla gestione delle risorse disponibili: si tratta di dati importanti che vanno ad  integrare quelli indicati attraverso il bilancio di esercizio.
Il compito che ci siamo prefissati nel redigere il bilancio sociale è quello di evidenziare e spiegare le attività più significative realizzate nel 2016 dal Centro Servizi. I dati qualitativi e quantitativi relativi ai servizi erogati li troverete nel testo a seguire.". Buona lettura


Lotteria Solidale - Città di Cesena edizione 2017/2018

Pubblicata il: 28/11/2017

Ass.I.Pro.V., con la collaborazione di diverse realtà tra cui quella con l'associazione "MicaPoco", e il patrocinio del Comune di Cesena e dell'Unione dei Comuni Valle del Savio, ha organizzato la Lotteria Solidale Città di Cesena edizione 2017/2018. Le associazioni possono aderire e ritirare i biglietti presso la sede di Cesena in via Serraglio 18. L'estrazione avverrà il 4 maggio 2018. La lotteria è organizzata come strumento di raccolta fondi per le associazioni per cui, i 35.000 biglietti stampati, saranno venduti al prezzo di € 1,00 e il 70% resterà alle associazioni impegnate nella vendita, mentre il 30% verrà trattenuto a titolo organizzativo per la copertura di alcune spese. Maggiori informazioni nel dettaglio.


Riforma Terzo Settore: Forum e CSVnet lanciano la raccolta di segnalazioni

Pubblicata il: 06/10/2017

La riforma del Terzo settore ha i suoi cinque decreti legislativi, ma perché entri davvero in vigore ci sarà da attendere almeno un anno, entro il quale dovrebbero essere varati circa 40 testi normativi dai ministeri competenti. Mentre in tutta Italia si susseguono già decine di convegni sulla riforma, i veri giochi si faranno nella imminente scrittura di quei testi, per i quali il governo sta coinvolgendo esponenti del non profit. È questo il motivo per cui il Forum del Terzo settore e CSVnet hanno lanciato una raccolta di segnalazioni, dubbi e problemi rilevati dalle associazioni e dai Centri di servizio. Per saperne di più entra nel dettaglio (Fonte CSVnet).


Pubblicati i 3 decreti della riforma del Terzo Settore: Codice del Terzo Settore, Impresa Sociale e 5 per mille

Pubblicata il: 04/08/2017

Il 18 luglio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto n. 111 Disciplina dell'istituto del cinque per mille dell'imposta sul reddito delle persone fisiche.  Il 19 luglio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto n. 112 Revisione della disciplina in materia di impresa sociale.  Il 3 agosto 2017 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale anche il decreto legislativo n. 117 sul Codice del Terzo Settore, il più consistente della Riforma del Terzo Settore. Ma ci vorranno altri decreti ministeriali per farlo funzionare nel concreto.


Servizio sperimentale di coordinamento delle attività di accompagnamento sociale e di accesso ai servizi sanitari nel territorio forlivese

Pubblicata il: 05/07/2017

Dal 20 giugno 2017 è attivo un progetto sperimentale di coordinamento delle attività di accompagnamento sociale e di accesso ai servizi sanitari svolte dalle associazioni di volontariato del territorio forlivese. I cittadini che hanno bisogno di recarsi presso una struttura sanitaria per una prestazione  o una terapia, oppure di  tornare a casa dopo una visita o un periodo di cura possono chiamare il numero 335/7859409


Sito http://www.anzianinforma.it/

Pubblicata il: 05/07/2017

Il sito http://www.anzianinforma.it/, attualmente in fase di aggiornamento, intende fornire informazioni utili alle persone anziane del distretto di Forlì: ammissione in centri diurni e in strutture residenziali accreditate, assistenza domiciliare, assegno di cura, centro per l'adattamento dell'ambiente domestico, consegna pasti a domicilio, amministrazione di sostegno, truffe a danno di anziani, operatori di quartiere, nucleo Alzheimer, ricoveri di sollievo, telesoccorso, aggregazione e tempo libero)


Sportello di supporto sull'amministrazione di sostegno presso il Tribunale di Forlì

Pubblicata il: 26/05/2017

Dopo l'attivazione sperimentale degli sportelli informativi sull'amministrazione di sostegno gestiti da volontari a Forlì e Cesenatico, dal 1 dicembre 2017 è attivo presso il Tribunale di Forlì uno sportello di supporto rivolto a cittadini ed operatori del Servizi. Maggiori informazioni nel dettaglio


Nota esplicativa sul Lavoro di Pubblica Utilità e obbligo di assicurazione Inail.

Pubblicata il: 22/05/2017

Come da precedente nota,  vi ricorderete del caso scoppiato a Genova, dove un’associazione di volontariato è stata multata per la mancata assicurazione Inail di un soggetto in “messa alla prova”. CSVnet in questi mesi si è attivato per prendere contatti con il Ministero della Giustizia e con l’Inail, favorendo uno scambio di comunicazioni e incontri tra i due enti che ha portato alla Nota esplicativa. La nota rende evidente che i Lavori di Pubblica Utilità (LPU) possono essere svolti preferibilmente presso le associazioni più strutturate poiché si tratta senza alcun dubbio di prestazione lavorativa, seppur non retribuita, con tutti gli obblighi che ne conseguono (assicurazione Inail, sicurezza nei luoghi di lavoro ecc.). Si dà invece indicazione affinché le associazioni più piccole siano coinvolte per attività di puro volontariato rientranti sempre in programmi di Messa alla Prova ma non obbligatorie. (Fonte CSVnet). Maggiori informazioni in dettaglio.


Progetto di promozione del benessere e della salute delle persone anziane e delle loro famiglie nel comprensorio di Forlì

Pubblicata il: 27/04/2017

Il Centro Servizi per il Volontariato, l'Azienda USL della Romagna, l'Assessorato al Welfare del Comune di Forlì e IRST hanno promosso un progetto di promozione del benessere e della salute delle persone anziane nel comprensorio forlivese (Comune di Forlì e Comuni delle vallate). Nel progetto sono coinvolti anche numerosi enti associativi del Terzo Settore che a vario titolo si occupano di persone anziane, molti dei quali associazioni di volontariato. Il progetto è attualmente in corso


5 per mille nomi e importi dei beneficiari 2015

Pubblicata il: 20/04/2017

L'Agenzia delle Entrate ha finalmente comunicato l’elenco degli enti ammessi ed esclusi dalla distribuzione del 5 per mille in base alle scelte dei contribuenti nelle dichiarazioni dei redditi del 2015. I file sono disponibili a questa pagina, per ogni ente sono indicate le preferenze ricevute e gli euro spettanti. A questa pagina inoltre l’Agenzia delle Entrate spiega anche la procedura che gli enti devono seguire per ricevere il pagamento. Ricordiamo inoltre che c'è l'obbligo di rendicontazione maggiori informazioni cliccando qui. Cliccando sul sito di NP Solutions  puoi ottenere il trend negli anni corrispondente alle donazioni del 5x1000 della tua associazione.


Progetto europeo "No profit skills building inclusive Europe": il racconto di chi è già tornato

Pubblicata il: 19/04/2017

Il progetto "No profit skills building inclusive Europe" è promosso dal CSV Marche, in collaborazione con altri 12 CSV tra cui Ass.I.Pro.V., nell'ambito del programma europeo Erasmus+. Il progetto permetterà a 144 persone (già selezionati i 7 partecipanti per la Provincia di Forlì-Cesena) di svolgere un tirocinio di 15 giorni in 5 paesi della Comunità Europea, grazie al partenariato di 5 diverse organizzazioni ospitanti in Belgio, Gran Bretagna, Lituania, Malta e Spagna. L'obiettivo è accrescere le competenze manageriali e specifiche nell'ambito della progettazione europea, con particolare attenzione alla creazione e gestione di relazioni e reti di lavoro internazionali.


Aperto lo sportello Nio del Rubicone

Pubblicata il: 21/02/2017

logo assiprov

Grazie al Comune di Savignano sul Rubicone che ha concesso ad Ass.I.Pro.V. uno spazio all'interno della casa delle associazioni, dal 20 febbraio 2017 è aperto lo sportello Nio del Rubicone. Lo sportello sarà aperto, in via sperimentale, tutti i lunedì dalle 14.30 alle 17.30 con la presenza di un operatore dedicato ed è ubicato presso la Casa delle Associazioni (Villa Perticari) in Corso Perticari (non ha numero civico), Zona Ospedale. Verranno erogati servizi di base quali: fotocopie, battitura testi, invio mail, prime informazioni ecc.. Per informazioni contattare Milena 335/7859410.


Nasce la Polizza Unica del Volontariato - Richiedi un appuntamento o un preventivo on line!

Pubblicata il: 02/11/2016

E' da oggi disponibile, presso Ass.I.Pro.V., il nuovo servizio gratuito di consulenza assicurativa specificatamente studiato per le Organizzazioni di Volontariato: il dottor Angelo Greco della Cavarretta Assicurazioni è disponibile, previo appuntamento, a presentare i vantaggi della Polizza Unica del Volontariato. La legge Quadro 266/1991 sul Volontariato prevede, infatti, l'obbligo per le Organizzazioni di Volontariato di assicurare i propri aderenti contro gli infortuni e le malattie connesse allo svolgimento dell’attività di volontariato, oltre che garantire la responsabilità civile per danni causati a terzi nell’esercizio delle attività. CSVnet (Coordinamento nazionale dei CSV d’Italia) ha stipulato dal 2013 una convenzione assicurativa con la Società Cattolica di assicurazione – Agenzia di Parma Santa Brigida relativa alla POLIZZA UNICA DEL VOLONTARIATO (PUV). Questa Polizza permette, alle Odv ed alle Aps, di accedere al mercato assicurativo in condizioni ottimali sia dal punto di vista delle garanzie che dei premi corrispondenti. Se sei interessato entra nel dettaglio per richiedere un preventivo o fissare un appuntamento presso una delle nostre sedi.


Agenzia delle entrate: Pubblicati online gli elenchi delle Onlus

Pubblicata il: 01/08/2016

Sul sito dell’Agenzia delle entrate sono ora disponibili gli elenchi delle Onlus – Organizzazioni non lucrative di utilità sociale, iscritte nell’Anagrafe delle Onlus, aggiornati al mese di luglio 2016. Le informazioni presenti riguardano la denominazione, il codice fiscale, la sede legale e il settore di attività. Il numero complessivo degli enti registrati è pari a 21.702 soggetti, perciò per semplificarne l’individuazione l’elenco è stato suddiviso in base alla regione in cui ha sede legale la Onlus. Gli elenchi sono consultabili sul sito dell'Agenzia, entra nel dettaglio per maggiori informazioni. 


Approvata la legge sul "Dopo di noi"

Pubblicata il: 16/06/2016

La legge sul 'dopo di noi' approvata alla Camera in via definitiva con 312 voti a favore, 64 contrari e 26 astenuti introduce misure di assistenza cura e protezione in favore delle persone con disabilità grave prive di sostegno familiare, in quanto mancanti di entrambi i genitori o poiché gli stessi non sono in grado di fornire l'adeguato sostegno genitoriale, e agevola le erogazioni di soggetti privati e la costituzione di trust nonché di vincoli di destinazione di beni immobili e mobili registrati, e di fondi speciali in favore dei citati soggetti. Per saperne di più entra nel dettaglio.


Corso di formazione "Accessibilità: verso l'abbattimento di ogni tipo di barriera disponibili i materiali"

Pubblicata il: 30/05/2016

Il corso, promosso da Ass.I.Pro.V. – Centro Servizi per il Volontariato in collaborazione con le associazioni della “Rete Abilità Diverse” e l’Ass.ne ADRA Cesena e sostenuto dal Gruppo di Lavoro per l'Accessibilità, si è concluso il 10  maggio 2016


Corso di formazione "Legislazione a tutela dei diritti delle persone con disabilità": disponibili i materiali

Pubblicata il: 25/05/2016

Il corso, promosso da Ass.I.Pro.V. – Centro Servizi per il Volontariato, in collaborazione con le associazioni della “Rete Abilità Diverse” e dal gruppo “Dopo di noi”, si è concluso il 10 maggio scorso


#Diamociunamano: un'opportunità di avere nuovi volontari

Pubblicata il: 02/05/2016

#Diamoci una mano è un'iniziativa del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che dà attuazione ad una misura sperimentale introdotta nell'articolo 12 del Decreto Legge 90/2014, convertito poi nella Legge 114/2014: nella pratica, coloro che ricevono una misura di sostegno al reddito possono svolgere un'attività volontaria di utilità sociale in favore della propria comunità di appartenenza all'interno di enti del Terzo Settore. Per maggiori informazioni, vedi il dettaglio


Presentato il primo report nazionale delle Odv censite dai Centri di Servizio per il Volontariato

Pubblicata il: 20/10/2015

Report

E' stato presentato il 19 ottobre alla Cascina Triulza di Expo Milano 2015 il primo Report Nazionale delle 44mila Organizzazioni di Volontariato censite dal sistema dei Centri di Servizio per il Volontariato (CSV). L’indagine è frutto della collaborazione fra CSVnet - il Coordinamento Nazionale dei CSV – e la Fondazione IBM Italia nell’ambito del programma IBM Impact Grants, che mette a disposizione software e servizi erogati dai suoi professionisti a favore delle organizzazioni non profit.
Il Rapporto si basa sui dati forniti dai CSV soci di CSVnet e rappresenta il primo risultato di un processo avviato circa un anno fa con l’obiettivo di armonizzare le diverse banche dati dei CSV ed ottenere una fotografia inedita e di portata nazionale di come e dove operano queste Organizzazioni di Volontariato. (fonte Csvnet)


Comprensorio di Forlì: firmato l'accordo quadro di collaborazione tra enti gestori di progetti di accoglienza ed odv e aps per il coinvolgimento volontario di richiedenti asilo in attività socialmente utili

Pubblicata il: 22/09/2015

Il progetto di coinvolgimento volontario di richiedenti asilo in attività socialmente utili, presentato pubblicamente a Forlimpopoli lo scorso 16 febbraio, vede attualmente l'adesione di 11 associazioni di volontariato e promozione sociale. Le 11 associazioni ed i 7 enti gestori dei progetti di accoglienza hanno firato l'accordo quadro ufficiale, sempre a Forlimpopoli, nella stessa sala comunale in cui il progetto fu presentato a febbraio, alla presenza di una nutrita rappresentanza delle Amministrazioni Comunali che accolgono sul proprio territorio persone richiedenti asilo.


L'amministratore di sostegno

Pubblicata il: 03/11/2011

copertina libro

Il 19 marzo 2004 è entrata in vigore la legge n.6/2004 con la quale si sono aperte le porte ad una nuova forma di tutela delle persone parzialmente o totalmente prive di autonomia, rispettosa delle capacità di ciascuno.

L'amministrazione di sostegno permette "di tutelare, con la minore limitazione possibile della capacità di agire, le persone prive in tutto o in parte di autonomia nell'espletamento delle funzioni della vita quotidiana, mediante interventi di sostegno temporaneo o permanente."

La legge 6/2004 e la successiva legge attuativa regionale n.11 del 2009 sono state salutate dal volontariato emiliano romagnolo con grande favore perchè hanno visto concretizzarsi l'importante lavoro fatto da alcune associazioni in collaborazione con i Centri di Servizio per il Volontariato sugli strumenti giuridici del Dopo di Noi.


Il difensore civico dell'Emilia Romagna

Pubblicata il: 19/10/2011

difensore civico

Sanità e scuola, trasporti e pensioni, utenze di casa e decisioni della pubblica amministrazione. Quando in settori come questi si riscontrano ritardi, silenzi, incomprensioni o chiusure, o quando viene vietato l’accesso ad atti pubblici di legittimo interesse, c’è una cosa molto semplice che ogni cittadino può fare: rivolgersi al Difensore civico regionale, e al Difensore civico territoriale se istituito dalla Provincia. Leggi nel dettaglio per maggiori informazioni e per contattarlo.


Interpello all'agenzia delle entrate per i rimborsi ai volontari

Pubblicata il: 16/06/2010

Assiprov, Centro di Servizi per il Volontariato, ha fatto un interpello all'Agenzia delle Entrate in merito alla questione dei rimborsi spesa ai volontari per l'applicazione della ritenuta d'acconto. Vai nel dettaglio per conoscere la risposta.


Notizie dalle altre associazioni

Le galline ruspanti - Centro estivo nel bosco

Pubblicata il: 20/04/2018

L'associazione SoffidiTerra organizza dal 2 luglio al 3 agosto, in via Tomba di Bracciano a Bertinoro, il Centro Estivo nel bosco "Le galline ruspanti" per bimbi di età compresa tra 4 e 8 anni. Il Centro Estivo sarà aperto dal lunedì' al venerdì dalle ore 7.45 alle ore 13.15 con un costo settimanale di € 80 a bimbo e uno sconto del 10% per fratelli. Iscrizioni aperte fino al 10 giugno. Per ulteriori informazioni entra nel dettaglio.


Accordo per la ricerca tra IRST e ARRT

Pubblicata il: 11/01/2018

E' stato firmato recentemente un accordo con il quale ARRT di Cesena si impegna a finanziare, nel triennio 2018/2020, per un importo di €15.000 l'anno, alcuni progetti dell'IRST di Meldola. Firmatari dell'accordo sono stati il Direttore Generale dell'IRST dott. Giorgio Martelli e il Presidente ARRT dott. Franco Urbini. Per maggiori info entra nel dettaglio.


AISM gruppo operativo di Cesena cerca volontari

Pubblicata il: 22/11/2017

Il Gruppo Operativo AISM di Cesena della Sezione provinciale Forlì-Cesena opera da molti anni sul territorio cesenate in attività di sostegno alle persone con sclerosi multipla e per la ricerca. Per mantenere queste attività ha bisogno dell'aiuto di persone disposte a dare una mano e perciò si rivolge alla sensibilità di chi ha un po' di tempo libero e desidera impegnarlo, in parte, in qualcosa di meritevole e veramente utile. Si chiede perciò la disponibilità di qualche ora o per fare saltuariamente l'autista con i mezzi dell'associazione o per coprire qualche turno nelle bancarelle che vengono allestite per raccogliere fondi. Per maggiori informazioni entra nel dettaglio.


Consigli utili per evitare le truffe agli anziani

Pubblicata il: 03/04/2017

Più sicurezza per i cittadini della provincia di Forlì-Cesena, e in particolare per gli anziani, grazie alla collaborazione tra Prefettura, Abi-Emilia Romagna e Forze dell’Ordine, che hanno messo a punto un vademecum con i “Consigli utili per evitare le truffe agli anziani”. La guida, raccoglie tutte le raccomandazioni, le precauzioni e le buone prassi da mettere in pratica per prevenire le truffe nel settore finanziario, rafforzando la sicurezza e riducendo i fattori di vulnerabilità e i comportamenti economicamente rischiosi. La  collaborazione e l’impegno di tutti i soggetti coinvolti nell’attività del Comitato hanno infatti consentito di mettere a disposizione un vademecum scritto con un linguaggio semplice e diretto, che passa in rassegna le tipologie di truffe più comuni: dallo scambio di banconote vere con denaro falso alla truffa del pacco, dai finti funzionari, impiegati, tecnici di gas e acqua ai finti avvocati e appartenenti alle forze dell’ordine, dal falso incidente stradale alle frodi telematiche e così via. Entra nel dettaglio per scaricare il vademecum.


Cerca notizie in archivio

Tutti le notizie dell'agenda Ass.I.Pro.V. in archivio. Seleziona il mese e premi "Visualizza"