Gioventù bruciata?

Rimini nella sala di Innovation Square, corso d’Augusto 62, Lunedì 28 Ottobre 2019 dalle ore 16:00 fino alle ore 18:30

Gioventù bruciata? Contro lo sperpero dell’età giovanile”. È questo il titolo dell’incontro in programma lunedì 28 ottobre 2019 a Rimini nella sala di Innovation Square (corso d’Augusto 62) dalle 16 alle 18,30. Ospite d’onore il noto professore, ricercatore sociale e scrittore Stefano Laffi, esperto di culture giovanili, sistemi di welfare e modelli partecipativi.

L’incontro è organizzato da Volontarimini con la collaborazione di Rimini Innovation Square, Figli del mondo, Primo miglioPiano strategico e si inserisce all’interno del Congresso mondiale di sociologia. In particolare verranno affrontate tematiche legate all’attualità, al mondo del volontariato e all’impegno sociale in un confronto/dialogo tra giovani e adulti, analizzando anche il ricambio generazionale in questa società in cui i più “grandi” spesso non valorizzano pienamente i ragazzi.

Valorizzazione dei giovani: tra libertà e controllo

Questi aspetti vengono esaminati anche in uno dei libri di Laffi che si intitola “La congiura contro i giovani”, dove il ricercatore sociale analizza tappe progressive di esclusione dei giovani dalla società e dalla cittadinanza attiva, senza possibilità di avere voce in capitolo, soprattutto nelle posizioni che contano. Tutto questo a causa del ruolo giocato dagli adulti che tendono a voler mantenere il potere e il controllo. Anche nel mondo del volontariato esistono ovviamente le stesse problematiche, ma le associazioni potrebbero essere luogo di incontro tra le generazioni. Il sociologo milanese, che si contraddistingue per lo spiccato coinvolgimento e analisi talvolta provocatorie, saprà fornire con la sua esperienza giusti spunti di riflessione e possibili soluzioni.

Nell’incontro cercheremo di capire – una piccola anticipazione di Laffi – come è possibile valorizzare i giovani all’interno del mondo associativo per evitare lo sperpero degli anni d’oro dei ragazzi, ovvero tra i 20 e 30 anni. Al giorno d’oggi i giovani non sono più facilmente arruolabili dentro le organizzazioni di volontariato. Eppure in una società che tra università, politica e mondo del lavoro non valorizza i giovani nei ruoli che contano, il volontariato potrebbe essere un'occasione per rompere lo schema. I ragazzi hanno fame di esperienza e hanno tanto da insegnare, bisogna scommettere su di loro e riconoscergli una funzione attiva nella società”.

Oltre al professor Laffi, interverranno la presidentessa di Volontarimini Giorgia Brugnettini, la coordinatrice del Piano Strategico Valentina Ridolfi e il presidente dell’associazione Figli del mondo Lino Sbraccia. Verranno chiamati a dialogare anche il cantante riminese Luca Urbinati e la volontaria di servizio civile Federica Ferrara.

Iscrizioni e informazioni

L’ingresso è libero, per questioni organizzative richiesta iscrizione compilando il modulo online Gioventù bruciata

Per informazioni: Volontarimini, tel. 0541 709888 – volontarimini@volontarimini.it


Condividi e proponi

Condividi l'articolo presente in questa pagina per diffondere le informazioni sulle più imporanti reti sociali o oppure proponi l'articolo sui più importanti social news